Home » 2013 » marzo

L’insostenibile durezza del gelato

L’insostenibile durezza del gelato

Dopo profondi ed eruditi studi nessuno è ancora riuscito a stabilire come il genere umano deve comportarsi con una cosa che a prima vista sembrerebbe semplice: il gelato. Quello comprato…

Ufficiale: gli uomini non sanno aprire i sacchetti

Ufficiale: gli uomini non sanno aprire i sacchetti

E’ inutile. L’uomo non ce la può fare. E ci troviamo qui ad ammettere l’inferiorità netta del genere maschile nei confronti di quello femminile, anche se in un campo ben…

Ultimo giorno di “Calde le pere”, ore 16 teatro Duse

Il mondo del sesso a Bologna. Dal 18 al 58, ma anche oltre visto che le case d’appuntamento ci sono ancora adesso eccome, anche se clandestine. Oggi pomeriggio alle 16…

Quando le signore al bar sono in ansia per “lui”

Quando le signore al bar sono in ansia per “lui”

Dialogo captato a un tavolino di un bar, interno giorno, tre signore eleganti e distinte davanti a tre caffe` d’orzo in tazza grande. Signora mora: “Antonio e` fatto cosi`, si…

Fuori i pugnettari!

Fuori i pugnettari!

La maitresse vedendo i cappotti sulle ginocchia irrompe nella sala urlando……

Ma quello è un rapper? No è mio nonno

Ma quello è un rapper? No è mio nonno

L’uomo si dice sia un bambino e resti bambino fino a 80 anni. Sì, okay, ma qui stiamo esagerando. La corsa a essere “gggiuovani” coinvolge un po’ tutti, anche le…

Teatro esaurito per la “prima”

Teatro esaurito per la “prima”

Due foto di scena di “Calde le pere”  con Giorgio Comaschi e Marta Mondelli. Lo spettacolo è vietato ai minori di 16 anni…

Calde le pere, la Bologna dei casini

Calde le pere, la Bologna dei casini

Giorgio Comaschi, prendendo spunto da una vecchia ricerca, racconta gli anni d’oro delle case chiuse.  “Calde le pere”, la Bologna del sesso dagli anni ’20 agli anni ’50, le case d’appuntamento, via…

La pausa pranzo, gran teatro dell’inciucio

La pausa pranzo, gran teatro dell’inciucio

Uomini in giacca e cravatta che si sporgono sul tavolo verso la donna in tailleur, mani che versano vino verso bicchieri col bordo leggermente sbavato di rossetto, teste sale e…

Per quelli che avevano un appuntamento con Lucio

Chissà perché quando ci sono le commemorazioni ti piomba addosso una tristezza infinita. Ma neanche tanto per la persona che se ne è andata e che si cerca di ricordare…