Commenti recenti

Fare attenzione all’uomo
col passo da post trombata

passo post trombataAttenzione perchè c’è un passo. Un passo ben preciso del sabato o della domenica mattina. Ci riferiamo all’essere maschile, all’animale uomo. E’ il passo che gli studiosi di comportamenti, definiscono: “post-trombata”. Intanto, nell’ottanta per cento dei casi, il passo viene effettuato in tuta. Con la tuta l’uomo può dinoccolare, può camminare a gambe un po’ divaricate, come i pistoleri quando scendono dal cavallo e stanno per entrare nel saloon. Quando ha la tuta la gamba dell’uomo del sabato mattina (o domenica), si arcua inevitabilmente. Il passo post-trombata è un passo lento, un po’ ciondolante, a cui si deve aggiungere l’espressione del volto, seminascosta dall’occhialone da sole, e una barba incolta. L’uomo entra al bar, spesso preceduto dalla sua compagna, in tuta e occhiali da sole anche lei, ma più difficilmente decifrabile dallo sguardo. Cioè, il suo è uno sguardo normale, più o meno da tutti i giorni, magari un po’ assonnato, ma tutto lì. L’uomo invece ha un’aria che parla. Il suo incedere e il suo apprestarsi alle paste lentamente, è come se raccontassero. C’è quasi sempre sottinteso il senso di una notte brava, una notte profonda, intensa, da cui lui è uscito vincitore. Ecco perchè lega il cavallo davanti da Zanarini e se potesse, aprirebbe le porte con un calcio anche se non sono a due ante. E’ come se ti dicesse: “Eh sì, è andata alla grande, ragazzi!”. E intanto ripensa alla sua prestazione notturna, sentendosi padrone di quasi tutto, della situazione, del bar, della Smart (ma è già sua!) e del mondo. E’ distante, insomma. Diversi sono quelli per i quali la notte non è andata benissimo. Intanto spesso non hanno la tuta ma un pantalone normale. Poi si sono sbarbati. La loro gamba è dritta, poco arcuata, nel senso che non hanno il cavallo da parcheggiare e quindi non ciondolano. Spesso ha il cappellino, con la visiera calata sugli occhi. Non vuole comunicarti niente in pratica. Diversa, in quel caso, è lei: movimenti a scatto, nervosi, occhiale scuro, aria insofferente, acida col barista, beve il cappuccio e mangia la pasta con sdegno. Insomma è incazzata. Dal passo “post-trombata” si può capire molto sulle coppie. I playboy professionisti lo usano per capire se val la pena farsi avanti o invece è meglio ripiegare verso altri lidi. I non professionisti buttano solo l’occhio, così, per immaginare una curva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *