I grandi colpi di genio
dei titolatori dei giornali

E’ impossibile che il giornalista che ha fatto questo titolo non l’abbia fatto apposta. Se non l’ha fatto apposta è un grullo, se invece l’ha fatto apposta in effetti è un grande. I titolatori nei giornali a volte hanno dello sbuzzo. Per esempio in provincia di Vicenza c’è un paese che si chiama Seghe di Velo. C’è stata una rapina in banca con sparatoria e il giornale locale ha titolato: “Arrestato il folle sparatore di Seghe”. Oppure anche, in un’altra occasione: “Si è spento l’uomo che si è dato fuoco” (Giornale di Sicilia). O anche quando il giocatore dell’Ascoli Pompini fece tre gol e uscì il titolo: “Pompini a raffica” (Gazzetta dello Sport). Da segnalare anche: “Tromba Marina per un quarto d’ora”. O “Incredibile all’aeroporto: spariscono le valigie del mago Silvan” (Il Messaggero).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *