Commenti recenti

Ma tutti questi influenzer?
Meglio tutti “a lavurèr!”

InfluenzerAllora. Quando leggete che uno (o più spesso una) è un’influencer, non dovete preoccuparvi. Non è un male di stagione. E’ un fatto più serio. E’ quella cosa che spinge persone a pubblicare su Instagram e su Facebook le loro storie quotidiane, dando pareri su tutto e pensando così di “influenzare” l’opinione pubblica (cioè quei milioni di boccaloni che stanno lì ad aspettare che l’”influenzer” (con la zeta) pubblichi la sua genialata. Per spiegare il fenomeno a quelli che non hanno né Facebook nè Istagram, diciamo che si tratta di una malattia vera. Un disturbo che induce ragazze e ragazzi a pensare che qualsiasi cosa raccontino sia di interesse vitale per la popolazione. Esempio: videino a selfie mentre si dice tutti felici ‘buongiornone ragazzi, oggi mi sono alzata, mi sono lavata i denti, adesso vado a comprare della frutta e poi faccio una camminata”. Poi si fanno delle bocce verso la camera e si muove la testa convinti di essere sexy e di avere uno sguardo che stende il pianeta. Questo è l’influenzer. Per essere influenzer ci vogliono alcune caratteristiche semplicissime: 1) Non avere assolutamente nulla da dire, 2) Pensare che il nulla da dire sia interessantissimo (o fighizzimo, dicono sempre) per tutto il pianeta e che il fatto che il cane abbia mangiato o che la cugina saluti, faccia stare meglio tutti, 3) Pensare di essere supergnocchissime, 4) Avere un quoziente culturale talmente elevato da poter usare indifferentemente parole come ragaz, astag, follouer, suip ap, dress code, lochescion, convinti che tutti capiscano al volo, 5) Fare delle carrellate col cellulare da un punto della spiaggia all’altro passando sul mare senza nessun soggetto, così, a cavolo, 6) Inquadrarsi i piedi mentre si corre e poi portare il cellulare a inquadrare il viso e mandare un bacio con labbra a culo di gallina rimanendo fissi con le labbra stesse protese fisse in avanti, 7) Dire spesso “ciaone”, “buongiornone” e “tanta roba”, 8) Usare molti filtri in cui la bocca si ingrandisce, o in cui vi si appoggia una merdina in testa mentre delle ciglia finte partono svolazzando verso lo schermo. (Carine no?), 9) Fare vedere una massaggiatrice che vi massaggia una chiappa mentre si emettono mugugni di piacere. 10) Essere sempre felicissime e fare molti youuuuhh! Perché l’influenzer è una persona felice, a cui il mondo sorride. E lascia che qualcuno dica: “A lavurèr!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *