Commenti recenti

“Ma tu sei Bilancia?
Ecco, si vede benissimo!

segni-zodiacali-che-avranno-la-migliore-fortuna-in-amore-questo-2020Sei bilancia anche tu? Evviva! Allora siamo a posto”. Oppure: “No, non dirmi che sei Leone! Pazzesco!”. Gennaio è il mese dei segni. E degli oroscopi. Per cercare qualcuno che ti dica che cosa farai nel 2020. Se amerai, se divorzierai, se ti cascherà in testa un vaso o dovrai andare a Equitalia. E, nelle cene e nelle discussioni, saltano subito fuori le caratteristiche zodiacali. C’è sempre uno o una, in un gruppo, che sa tutto e spara una bordata che rimangono tutti a bocca aperta. “Tu di che segno sei?”, chiede. E tu qualsiasi cosa dica: Vergine, Pesci, Leone, Sagitario il commento sarà: “Lo sapevo!”. Ma cosa, lo sapevi? Come faceva a saperlo? E invece gli esperti di segni fanno così. Hanno visto che tieni la forchetta con la sinistra e allora ti dicono che sei per forza del Toro. Se ti fai una padella di unto sei dei Gemelli. La cosa è inquietante. Poi gli squittii di esultanza: “Ah, ma noooo! Sei dei Pesci! Anch’io!”. “E l’altro: “Io coi Pesci vado malissimo”, che gela l’entusiasmo. E c’è sempre qualcuno che dirà: “Ma quello che conta è l’ascendente”. Uno su cinque sa il suo ascendente. Allora chiedono “A che ora sei nato?”. Seguono silenzi imbarazzati perchè pochissimi sanno a che ora sono nati. E se non dici l’ascendente sei fuori dai giochi. Qualcuno, a domanda, spara spiritosaggini, ridendo: “Rospo”, “Colibrì”, o Mucca”, “Lombrico”. Attenzione però perchè qualcuno  dirà: “Nei segni zodiacale tibetano ci sono”. Si sprecano battute tipo: “Te devi essere del cinghiale, da come mangi…”. O “il tuo ascendente è tricheco, guarda lì che buzza!”. Ci si studia, ci si psicanalizza e ci si appoggia ai segni: Anche che parlano: “Guarda, lui è proprio un Pesci, un bambino, è un bambino!”. Oppure: “Lui è proprio uno stronzo”, e l’altra subito: “Per forza, è Scorpione, te l’hai mai visto uno Scorpione che non sia  stronzo?”. Che non si capisce poi perchè, ma è ovvio che uno porta la sua esperienza e la bolla come assoluta. Poi c’è gente che, nelle cene, spara là delle verità assolute tipo: “Quest’anno è l’anno della Vergine”. O “I Pesci per tre anni malissimo, ma proprio malissimo”. Che chi è Pesci corre a casa a piangere subito. Basta qualsiasi discussione, o di politica o di qualsiasi genere, che la domanda scatta inevitabile: “Ma tu di che segno sei?”. Lui risponde: “Bilancia”. E dall’altra parte: “Ecco, ovvio! Non potevi che essere Bilancia”. Sentito uno che una volta ha ribattuto: “Sè, mo vùt ca m’amàza?”.    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *