Si passeggia a veterinaria fra animali e mostri

Alla domenica tutti a conoscere il mondo degli animali. Ma non si tratta di uno zoo ne` di una presentazione di un’enciclopedia. E` invece una visita-spettacolo che si inserisce nella serie “Passeggiate al museo” di Giorgio Comaschi, organizzata dal sistema museale dell’Universita` e dal Dipartimento di Veterinaria di Ozzano, con le sue due prestigiose collezioni. Quaranta persone verranno accompagnate da Giorgio Comaschi, gia` protagonista di visite originali ai Musei Universitari, coadiuvato da Fausto Carpani (che dedicherà una canzone finale al museo), Giuseppe Cosentino e Elisa Pizzolo, a conoscere in maniera divertente i segreti del Museo di Anatomia Patologia e degli Animali Domestici. I preparati in mostra in questi musei sono di grandissimo valore e risalgono alla fine del 700 quando nacque a Bologna una grande scuola di ceroplastica. Spicca fra i preparati, tutti preziosi, un sistema nervoso centrale e periferico di un cavallo. Ma oltre a vedere la conservazione degli animali che conosciamo meglio come cane, gatto, cavallo, mucca eccetera, nella parte di anatomia patologica il pubblico si imbatterà in veri e propri mostri che le malformazioni congenite o dovute a malattie hanno reso materia di studio. Le visite con ritrovo alle 10,45 nel piazzale di fronte al Dipartimento di Veterinaria in via Tolara di Sopra 50 saranno domenica  17, 24 novembre e 1 dicembre alle ore 11. Il biglietto costa 10 euro. E’ necessario prenotarsi al 3343787219. L’organizzazione è curata, in collaborazione con l’Universita`, dall’Associazione Culturale il Ponte della Bionda.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *