Commenti recenti

Se la moglie cerca nel portafogli del marito
possono esserci brutte sorprese

Se permettete parliamo di donne, diceva il titolo di un film. Oppure di sesso, cambiando il fattore. Succede a tavola, nelle chiacchiere del dopocena. Dopo i vecchi Caroselli, i negozi che non ci sono più e cosa c’era al loro posto, la politica e il Bologna, l’argomento diventa il sesso. Se al tavolo, quasi sempre composto di coppie, c’è un singolo (parliamo sempre di una cena dai 50 in su), quel singolo comincerà a sgranare le sue prestazioni in campo amatorio in maniera trionfale e approfondita. Sua moglie non c’è, è via, purtroppo al tavolo la conoscono tutti, ma pazienza. Allora si va a finire sul famoso Viagra. Attenzione: argomento delicatissimo. Lui dirà alcune cose fondamentali. Darà la notizia che il Viagra ormai non va più ma adesso c’è il Levitra o il Cialis. Poi scenderà nei particolari (un filo scabrosi) in cui spiega gli effetti e parla di pillola del week end o pillola che dura un tot. Mostrerà poi il portafogli e dentro al portafogli, fra le tessere, estrarrà la pillolina magica. “Io la tengo qui”, ridendo serafico. A questo punto il danno è compiuto. Ed è di dimensioni colossali. Gli altri mariti, che intanto hanno fatto finta di interessarsi e avranno detto che non l’hanno mai usato e che non sanno cosa sia, ostendando stupore (ma sono falsi come duecento Giuda perché sanno tutto benissimo), sbiancano o arrossiscono, facendo però di tutto per non farlo vedere. C’è chi finge di tossire o chi si friziona la faccia vigorosamente. In quel momento il loro portafogli è fritto. Le mogli, che hanno seguito (fintamente) disgustate i racconti, da quel momento sanno dove sono le pilloline. Fra il bancomat e la carta d’identità del marito. E’ finita. La rivelazione dell’amico, tronfio e contento dell’originale nascondiglio, fa crollare ingeniose impalcature messe su da anni. Intanto l’amico rischia anche lui, perché una delle mogli potrebbe dire a sua moglie, quando tornerà dalle ferie: “Guarda un po’ nel portafogli di tuo marito che bella sorpresina che c’è…”, ma gli altri si dovranno affannare a trovare un altro nascondiglio a portata di mano per evitare una perquisizione, che inizierà forse di lì a pochi minuti, cioè o in macchina o appena arrivati a casa. Si vedono così mariti che vanno in bagno o alla cassa per pagare, allontandosi. Qualcuno va a fumare che non ha mai fumato in vita sua. Ma è per uscire dal locale. Insomma. Restate ben ai Caroselli. E se qualcuno parla di sesso, cambiate discorso. In fretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *